Voce che grida

COYlJTFWcAAUCxJOggi è stato l’anniversario della morte di Giuni Russo, e io ero talmente impegnato che non ho scritto neanche un post al riguardo. Voi direte… E quindi? Che ci frega a noi di Giuni Russo? Dovete sapere che Giuni era palermitana e che alcune delle sue canzoni fanno parte della colonna sonora del primo volume dei Guardiani.
Proviamo a riascoltarle insieme, che dite?

Iniziamo dalla canzone che fa da titolo alla Pergamena 3: “Crisi metropolitana”

Io la trovo particolarmente indicata per raccontare il delirio causato dalla scomparsa di Bruno e dall’improvvisa comparsa di Astaroth.

Proseguiamo con la Pergamena 4, che ha per titolo “Adrenalina”, che è una canzone cantata da Giuni Russo in coppia con Donatella Rettore. Più che per quello che dice, è la musica a interessarmi. E per voi ho scelto la versione rimontata da me con le immagini delle trasformazioni delle guerriere sailor. 🙂

La Pergamena 10 prende spunto dalla leggenda della Testa di Moro e io ci ho giocato su insieme alla canzone “Moro perché non moro”.

E infine la Pergamena 12 si intitola “Una sera molto strana”, che è una delle più assurde e deliranti tra quelle cantate dalla grande voce palermitana.

Queste sono le canzoni di Giuni Russo contenute nel primo volume dei Guardiani. Sicuramente nei prossimi volumi utilizzerò altri titoli di altre canzoni di quella che è una delle mie artiste preferite. Quindi… Stay tuned e alla prossima!

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...